Sapori

Prima di tutto siamo ispirati dalla cultura contadina, perché c’è la voglia di sentire il richiamo di un ritorno alle origini, al buon cibo, al valore di stagioni e ritmi che scandiscono ancora oggi produzione e raccolta. Come ad esempio il finocchietto selvatico, disponibile solo per un breve periodo dell’anno, o la verdura di campagna come gli spinaci o i giri. Ancora il nostro olio biologico che accompagna tutti i sapori insieme al pane caldo rigorosamente fatto a Susafa. C’è poi lo chef con cui fare una passeggiata nell’orto e chiacchierare del menu serale, fatto di prodotti tipici e reinterpretazione della tradizione culinaria.
Infine, ci sono i luoghi del cibo, perché in quello che un tempo era l’antico granaio c’è oggi il ristorante. Qui, tra possenti pareti in pietra, l’atmosfera ha il calore della memoria ma in chiave gentilmente contemporanea, mentre il camino riscalda le emozioni e gli odori fluttuano tra ampie volte.

Ristorante

Il luogo è austero ma suggestivo. Pareti in pietra, pavimento in cotto siciliano, frammenti storici per mobili e oggetti e una calda ma silenziosa illuminazione rendono l’ambiente decisamente unico.
La proposta è con menù fisso o alla carta, con una spiccata predilezione per la cucina regionale. Gli ingredienti tutti di stagione e di produzione propria o locale.
La carta dei vini presenta alcune tra le migliori produzioni siciliani, oltre ad una piccola selezione dei più noti prodotti della tradizione nazionale.

L’orto

Seguire un orto è il modo per riconciliarci con la tradizione. Pomodori, zucchine, cetrioli, melanzane, peperoni, cipolle, patate e tante altre delizie vengono servite in tavola nei piatti dello chef, che cura tutti i giorni l’orto di Susafa, preservandone usi e segreti. Trovarlo fra fornelli e cespugli sarà più che mai usuale. Il fresco e genuino è garantito.

Il giardino delle erbe aromatiche

Tutti i piatti vengono raffinati dalle erbe aromatiche che crescono nella nostra piccola macchia mediterranea. Tonalità vibranti e sapori genuini possono arrivare solo dall’uso di ingrediente veri, così un’area dedicata esclusivamente a loro diventa tutta da scoprire e sentire.
Timo, maggiorana, salvia, rosmarino, dragoncello, camomilla, basilico, prezzemolo, menta, rucola selvatica, aneto, melissa, aglietto, salvia, a voi il piacere di ritrovarne gli odori.

Il frutteto

Per un frutteto ricco e variegato si è scelto di recuperare specie autoctone e rintrodurre antiche varietà di frutta madonita, più naturale, che si ambienta meglio al territorio. Ne segue che le piante, di gran lunga più resistenti, si ammaleranno con meno difficoltà. La coltivazione naturale è una conseguenza inevitabile.

Il bar

Si degusta in palmento. È questo il luogo dove regalarvi l’esperienza di sorseggiare un calice di vino tra le mura che un tempo lo producevano. Qui veniva fatto il vino prodotto esclusivamente per un uso interno e non per scopi commerciali, poi distribuito ai lavoratori che settimanalmente si recavano alla Masseria per ritirare le proviste. Oggi con la zona wine bar e la sala Hi Fi – home theatre, questi spazi si prestano per offrirvi un viaggio nei vini della tradizione siciliana così come nei liquori quali Passito, Moscato, Malvasia o Marsala. Un’area living comoda e intima sarà la cornice giusta per momenti da dedicare alla lettura davanti al camino nelle giornate più fredde

Cooking classes

Vi portiamo in cucina ma cominciando dall’orto. A Susafa l’esperienza del cibo ruota intorno ad una pluralità di momenti, tutti interconnessi. Per coloro che hanno voglia di scoprire più da vicino ingredienti, sapori e combinazioni della nostra realtà culinaria, sono previsti corsi della durata di circa 2 ore dove poter fare fare un’esperienza indimenticabile e da portare con sé. Antichi sapori che si generano tra le vostre mani grazie alla presenza dello chef e dei sui segreti.
Tutti i corsi si svolgono all’interno della cucina di Susafa con lo chef e, se necessario, con la presenza di un traduttore.
Ai partecipanti viene fornita una carpetta contenente carta e penna e l’abbigliamento necessario per stare in cucina (grembiule, cappello, guanti). E’ necessario indossare pantaloni lunghi e scarpe chiuse e pulite.